• Sei qui:
  • Home >
  • News >
  • Statistiche sulla mediazione: in calo le iscrizioni ai procedimenti, si allungano i tempi

Statistiche sulla mediazione: in calo le iscrizioni ai procedimenti, si allungano i tempi

Nei giorni scorsi sono state rese note le ultime statistiche sulla mediazione, rilevate e divulgate dal ministero della Giustizia, (Dipartimento della organizzazione giudiziaria, personale e dei servizi - Direzione Generale di Statistica e analisi organizzativa). Le rilevazioni si riferiscono al primo semestre di quest’anno (1 gennaio – 30 giugno 2016), con focus sul secondo trimestre, e si sono basati sulle risposte di 468 Organismi, su 852 interpellati. Ecco le osservazioni più interessanti che si possono rilevare.

Innanzitutto i numeri: sono 73 mila 901 i procedimenti di mediazione iscritti, leggermente in calo rispetto ai 76 mila 83 registrati nel primo trimestre di quest’anno, ma con un dato sostanzialmente stabile. Rimane uguale, invece, il dato sulla materia delle controversie maggiormente affrontate: contratti bancari per circa il 21% del totale, seguiti da di diritti reali (14%), condominio (12%) e locazione (12%). Per quanto riguarda la comparizione dell’aderente, invece, è interessante notare come la maggiore percentuale si verifica in quelle controversie che interessano i rapporti tra parenti: patti di famiglia al 64,5%; successioni ereditarie: 61,8%; divisione: 58,4%. Anche per argomenti come diritti reali, condominio, affitto di aziende, locazione la percentuale di adesione supera il 50%.

Durata della mediazione: nel periodo 1 gennaio - 30 marzo 2016 i dati ministeriali parlano di 111 giorni, in aumento rispetto ai 103 giorni dello scorso anno, gli 83 giorni del 2014 e gli 82 del 2013. I numeri si riferiscono ad una situazione di aderente comparso e accordo raggiunto.

Alla convocazione in mediazione si presenta il 46% delle persone, mentre nel caso si arrivi all’incontro successivo al primo, l’accordo conciliativo viene raggiunto nel 43% dei casi. Nel dettaglio: l’accordo arriva per il 38% dei casi in mediazione volontaria, 22% in mediazione obbligatoria e 15% in mediazione demandata (qui si nota una lieve variazione al rialzo rispetto ai dati dei mesi precedenti). Sempre nelle mediazioni volontarie si registra la percentuale più alta della presenza del legale della parte istante (68%) e della controparte convenuta (ben l’83% di costoro è assistita da un avvocato).

A cura dell' Addetto Stampa Concilia Lex S.p.A., dott.ssa Jenny Giordano

Tutta la disponibilità e l'efficienza del Team Concilia Lex!

La Concilia Lex S.p.A. mette a disposizione dell’utente, tutta la disponibilità ed efficienza, di personale altamente qualificato, per rispondere ad ogni problematica relativa alle attività svolte ed ai servizi erogati dalla società.

E’ possibile chiamare il nostro centralino al n. verde 800 482977 per parlare con una nostra operatrice, che saprà fornire tutte le risposte alle vostre domande, dalla gestione di una pratica, alla presentazione di un’istanza oppure semplicemente ricevere informazioni sugli orari d'ufficio.

Non esitare, contattaci!

Lascia i tuoi dati e un nostro esperto ti ricontatterà presto

Cliccare sul check di controllo

*Inviando accetti la Politica sulla Privacy