• Sei qui:
  • Home >
  • News >
  • Mediazione obbligatoria: proroga o non proroga?

Mediazione obbligatoria: proroga o non proroga?

In questi giorni è tornata prepotente la questione sulla proroga dell'obbligatorietà del tentativo di mediazione, che, come si sa, è stata riproposta lo scorso marzo tramite il ministero dello Sviluppo Economico da un emendamento all'art.53 del disegno di legge Concorrenza. Lo scopo era (ed è) quello di rendere definitiva la disposizione del comma 1-bis dell’art. 5 d.lgs. n. 28/2010 e quindi di rendere permanente l’obbligatorietà del tentativo di mediazione nelle materie previste dal suddetto articolo, nella probabile prospettiva di inserirne altre. A marzo, tuttavia, l'emendamento fu considerato inammissibile dal Governo.

In realtà ancora al 24 maggio (dunque cinque giorni fa) la sorte dell'emendamento si è mostrata in forse, se è vero che lo stesso ministero della Giustizia ha provato a riproporre l'emendamento in oggetto, visti gli ottimi risultati ottenuti in questi ultimi quattro anni. L'emendamento, lo ricordiamo, recita più o meno così: “Con la presente proposta emendativa si intende mettere a regime la disciplina dell’obbligatorietà dell’esperimento del tentativo di mediazione, per la quale il decreto-legge 21 giugno 2013, n. 69, convertito con la legge 9 agosto 2013, n. 98, aveva previsto, nel ripristinare la suddetta obb1igatorietà dopo la pronuncia della Corte costituzionale n. 272/2012 di incostituzionalità dell’articolo 5 del decreto legislativo n. 28/2010 per eccesso di delega, una efficacia di quattro anni, dalla data di entrata in vigore della suddetta legge di conversione, della suddetta disciplina di obbligatorietà. Pertanto, si propone dì eliminare la norma che disponeva la durata del regime di obbligatorietà fino al 20 settembre 2017”

Non resta dunque che attendere i possibili scenari: mediazione obbligatoria resa definitiva, proroga bocciata o, ancora, un'ulteriore proroga di altri anni. Intanto, secondo Concilia Lex S.p.A., occorre continuare a lavorare sulla creazione di una cultura della mediazione anche verso gli avvocati e verso i cittadini comuni, tutti possibili utilizzatori di tale strumento.

A cura dell'addetto stampa Concilia Lex S.p.A. dott.ssa Jenny Giordano

Tutta la disponibilità e l'efficienza del Team Concilia Lex!

La Concilia Lex S.p.A. mette a disposizione dell’utente, tutta la disponibilità ed efficienza, di personale altamente qualificato, per rispondere ad ogni problematica relativa alle attività svolte ed ai servizi erogati dalla società.

E’ possibile chiamare il nostro centralino al n. verde 800 482977 per parlare con una nostra operatrice, che saprà fornire tutte le risposte alle vostre domande, dalla gestione di una pratica, alla presentazione di un’istanza oppure semplicemente ricevere informazioni sugli orari d'ufficio.

Non esitare, contattaci!

Lascia i tuoi dati e un nostro esperto ti ricontatterà presto

Cliccare sul check di controllo

*Inviando accetti la Politica sulla Privacy