• Sei qui:
  • Home >
  • News >
  • Mediazione ed indagini penali: quando viene a cadere la riservatezza

Mediazione ed indagini penali: quando viene a cadere la riservatezza

Quali devono essere le caratteristiche di un procedimento di mediazione in caso di indagine penale in corso? Si tratta di un quesito che spesso gli organismi di mediazione si pongono. Ebbene, il ministero della Giustizia non ha dubbi in proposito.

Ad una domanda rivolta da un responsabile di un organismo di mediazione sulla necessità o meno di mantenere l’obbligo di riservatezza di un procedimento di mediazione in caso di indagine, il Dipartimento per gli Affari di Giustizia (Direzione Generale per la Giustizia Civile, Ufficio III, Reparto IV) ha risposto che in caso di richiesta da parte della Procura della Repubblica quello che accade in un incontro di mediazione non deve restare segreto.

Questo significa, in altre parole, che il contenuto dell’incontro e di ciò che si è detto tra le parti, nell’eventualità di un’indagine penale, deve essere messo a disposizione della Procura, sotto forma di fascicolo. Da ciò deriva però un fatto. Che cioè verrebbero a cadere, in questo modo, anche gli obblighi di privacy e trattativa riservata, sanciti dal D.Lgs 28/2010 (articoli 9 e 10, comma 1).

Il reparto IV della Direzione Generale per la Giustizia civile, dunque, che all’interno del ministero della Giustizia svolge attività di vigilanza e tenuta del registro degli organismi di mediazione e dell'elenco degli enti di formazione per la mediazione, è stato però molto chiaro: il mediatore non può in nessun caso opporsi alla richiesta da parte di chi compie indagini penali di venire meno all’obbligo di riservatezza. In caso contrario, infatti, il mediatore potrebbe incorrere nel rischio di commettere egli stesso reato.

A cura dell'addetto stampa Concilia Lex S.p.A. dott.ssa Jenny Giordano

Tutta la disponibilità e l'efficienza del Team Concilia Lex!

La Concilia Lex S.p.A. mette a disposizione dell’utente, tutta la disponibilità ed efficienza, di personale altamente qualificato, per rispondere ad ogni problematica relativa alle attività svolte ed ai servizi erogati dalla società.

E’ possibile chiamare il nostro centralino al n. verde 800 482977 per parlare con una nostra operatrice, che saprà fornire tutte le risposte alle vostre domande, dalla gestione di una pratica, alla presentazione di un’istanza oppure semplicemente ricevere informazioni sugli orari d'ufficio.

Non esitare, contattaci!

Lascia i tuoi dati e un nostro esperto ti ricontatterà presto

Cliccare sul check di controllo

*Inviando accetti la Politica sulla Privacy