• Sei qui:
  • Home >
  • News >
  • Mediazione e negoziazione assistita: per il Tribunale di Verona l’una esclude l’altra

Mediazione e negoziazione assistita: per il Tribunale di Verona l’una esclude l’altra

Esistono casi in cui una controversia può essere sottoposta sia a mediazione civile e commerciale che a negoziazione assistita. Lo prevede l’art.3, comma 5, del D.L. 132/2014. Secondo quanto stabilito dal Tribunale di Verona, terza sezione civile, in un’ordinanza del 12 maggio scorso (giudice il dott. Massimo Vaccari) tale articolo del D.L. 132/2014, poi convertito nella legge del 10 novembre 2014 potrebbe avere dei sospetti di illegittimità costituzionale (per contrasto con l’art. 24 comma 1 della Costituzione), tanto che se la materia della controversia rientra in quelle previste dall’art. 5 del d.lgs 28/2010 per la mediazione obbligatoria non può sussistere anche negoziazione assistita.

Nel caso specifico la parte attrice lamentava una condotta diffamatoria (a mezzo stampa e per violazione delle regole della concorrenza) dei convenuti nei suoi confronti e chiedeva un risarcimento pari a circa 20 mila euro. A prima vista, perciò, la controversia si sarebbe potuta ascrivere a negoziazione assistita, proprio per l’entità della somma richiesta, sotto i 50 mila euro. In realtà essa va annoverata anche nell’esperimento di mediazione obbligatoria, dal momento che la materia della diffamazione per mezzo della stampa o altro mezzo di pubblicità rientra proprio in quelle previste dall’art.5, comma 1-bis del d.lgs. 28/2010.

Per il giudice del Tribunale di Verona in questa ordinanza, dunque, la sussistenza di mediazione obbligatoria e negoziazione assistita ha ragione di esistere solo nei casi in cui la medesima domanda o una pluralità di domande distinte siano soggette a condizioni di procedibilità diverse, rifacendosi allo stesso art. 3 del D.L. 132/2014 ma al comma 1, dove l’obbligo di negoziazione assistita viene escluso per le liti che rientrano nelle materie previste dalla mediazione obbligatoria.

A cura dell' Addetto Stampa Concilia Lex S.p.A., dott.ssa Jenny Giordano

Tutta la disponibilità e l'efficienza del Team Concilia Lex!

La Concilia Lex S.p.A. mette a disposizione dell’utente, tutta la disponibilità ed efficienza, di personale altamente qualificato, per rispondere ad ogni problematica relativa alle attività svolte ed ai servizi erogati dalla società.

E’ possibile chiamare il nostro centralino al n. verde 800 482977 per parlare con una nostra operatrice, che saprà fornire tutte le risposte alle vostre domande, dalla gestione di una pratica, alla presentazione di un’istanza oppure semplicemente ricevere informazioni sugli orari d'ufficio.

Non esitare, contattaci!

Lascia i tuoi dati e un nostro esperto ti ricontatterà presto

Cliccare sul check di controllo

*Inviando accetti la Politica sulla Privacy