• Sei qui:
  • Home >
  • News >
  • La mediazione civile per la Pubblica Amministrazione

La mediazione civile per la Pubblica Amministrazione

La mediazione civile per la Pubblica Amministrazione
Concilia Lex S.p.A. in prima fila per favorirne l’uso
di Laura Di Domenico
Addetto Stampa CONCILIA LEX

Con l’introduzione della mediazione civile e commerciale quale strumento di risoluzione delle liti vertenti sui diritti disponibili, si è compiuto un primo importante passo per la riforma del sistema della giustizia in Italia con l’intento di snellire il carico del contenzioso civile e di ridurre tempi e costi per ottenere una soluzione rapida e soddisfacente ai problemi legali.

Certo, è ancora lunga la strada da percorrere per l’affermazione e il consolidamento della procedura conciliativa, in particolare in tutti quei settori “non toccati” dalla c.d. mediazione obbligatoria ovvero dalla necessità di effettuare preliminarmente il tentativo di mediazione pena l’improcedibilità della domanda in giudizio. Tra questi “settori esclusi” vi rientrano anche i rapporti tra cittadini, imprese e la Pubblica Amministrazione, settori in cui si avverte maggiormente l’esigenza di snellire i contenziosi, di risolverli in maniera rapida e a costi contenuti salvaguardando i rapporti.

Tali benefici derivanti dalla mediazione sono stati compresi da alcune istituzioni sia pubbliche che private che hanno deciso di avvalersi in via facoltativa dello strumento della mediazione per risolvere le controversie che le riguardano.

In tal senso l’organismo di mediazione ed ente di formazione Concilia Lex S.p.A. si è sempre attivato cercando di far capire ad enti, aziende e associazioni gli enormi vantaggi derivanti dall’utilizzo della procedura della mediazione in termini di riduzioni dei tempi, dei costi e del mantenimento delle relazioni civili e commerciali tra i contendenti.

Un esempio è dato da una delle varie convenzioni stipulate dall’organismo, quella tra Concilia Lex S.p.A. e l’ANISAP (l’Associazione Nazionale Istituzioni Sanitarie Ambulatoriali Private) Campania, per mettere a disposizione degli associati la disciplina della mediazione quale strumento per comporre bonariamente le controversie che li vedono coinvolti, in primis la problematica del recupero dei crediti che queste istituzioni potrebbero vantare verso le AA.SS.LL.

Tutto ciò si può attivare tramite l’inserimento di clausole contrattuali nei contratti che la Pubblica Amministrazione va a stipulare, clausole che demandano la risoluzione delle controversie dinanzi ad un organismo di mediazione prima di adire eventualmente l’autorità giurisdizionale.

E’ notizia dei giorni scorsi che il ricorso alla mediazione è stato inserito in recenti provvedimenti commissariali inerenti la cessione dei crediti e le relative procedure attribuite alle Direzioni AA.SS.LL. in Campania.

“Questi sono grandi traguardi che fanno gioire e danno la grinta e la carica necessarie per andare avanti e fare sempre meglio nell’intento di diffondere la cultura della mediazione” spiega il Dott. Carmelo Cavallaro, Amministratore Delegato di Concilia Lex S.p.A.

“Concilia Lex S.p.A. ritiene che sarebbe auspicabile che tutti gli enti pubblici e non solo adottassero l’istituto della mediazione come metodo stragiudiziale, snello e gratificante per risolvere i conflitti e recuperare i rapporti con cittadini e imprese” conclude Cavallaro.

Tutta la disponibilità e l'efficienza del Team Concilia Lex!

La Concilia Lex S.p.A. mette a disposizione dell’utente, tutta la disponibilità ed efficienza, di personale altamente qualificato, per rispondere ad ogni problematica relativa alle attività svolte ed ai servizi erogati dalla società.

E’ possibile chiamare il nostro centralino al n. verde 800 482977 per parlare con una nostra operatrice, che saprà fornire tutte le risposte alle vostre domande, dalla gestione di una pratica, alla presentazione di un’istanza oppure semplicemente ricevere informazioni sugli orari d'ufficio.

Non esitare, contattaci!

Lascia i tuoi dati e un nostro esperto ti ricontatterà presto

Cliccare sul check di controllo

*Inviando accetti la Politica sulla Privacy