• Sei qui:
  • Home >
  • News >
  • Formazione: i percorsi più innovativi partono dagli Atenei

Formazione: i percorsi più innovativi partono dagli Atenei

I tempi sono maturi affinché si imponga un percorso formativo del professionista del conflitto a partire dagli atenei o ancora meglio nelle scuole tramite le nozioni basilari di mediazione scolastica. Quindi un percorso fatto anche di competenze sociali che esaltino l’intelligenza emotiva che vanno dalla consapevolezza di sé stessi, alla motivazione, la gestione dell’emotività, l’empatia e la creatività. L’attuale formazione universitaria si ferma al concetto di cliente-persona, ma non richiede capacità relazionali e negoziali-comunicative tout court.

Autorevoli studiosi di fama internazionale sostengono che la creatività raramente è percepita come fondamentale per i legali, invece è una capacità essenziale per generare opzioni alternative e superare i tipici empasse che si creano in un contesto di diritti contrapposti In questa direzione per prepararsi in maniera ottimale alla disputa, e comprendere se negoziare o meno, diventa importante simulare il conflitto per testare le proprie competenze.

Tramite queste esercitazioni è possibile rivivere ciò che è successo nel conflitto e ci permettere di correggere errori e punti deboli nella strategia negoziale adottata. Questo tipo di modello formativo è necessario per essere pronti quando ci si trova in situazioni reali di pressione e stress negoziale, che si verifica puntualmente in una situazione cognitiva faticosa qual è il conflitto.

Nell’esperienza anche italiana, le simulazioni impostate professionalmente, si sono dimostrate efficaci ed apprezzate perché permettono di memorizzare i meccanismi necessari per gestire la conflittualità e le sue dinamiche. Attualmente, la maggior parte dei professionisti esprimono disagio nel conflitto, specialmente per i giuristi che tendono ad aggrapparsi ai formalismi giuridici per mantenere a distanza la conflittuatà e delegare ad un terzo giudicante.

Quindi la tendenza di riferirsi esclusivamente alla forma, per evitare la “sostanza” del conflitto, è tra le ragioni principali che hanno portato all’intasamento delle aule giudiziarie italiane.

A cura del responsabile scientifico Concilia Lex S.p.A., avv. Pietro Elia

Tutta la disponibilità e l'efficienza del Team Concilia Lex!

La Concilia Lex S.p.A. mette a disposizione dell’utente, tutta la disponibilità ed efficienza, di personale altamente qualificato, per rispondere ad ogni problematica relativa alle attività svolte ed ai servizi erogati dalla società.

E’ possibile chiamare il nostro centralino al n. verde 800 482977 per parlare con una nostra operatrice, che saprà fornire tutte le risposte alle vostre domande, dalla gestione di una pratica, alla presentazione di un’istanza oppure semplicemente ricevere informazioni sugli orari d'ufficio.

Non esitare, contattaci!

Lascia i tuoi dati e un nostro esperto ti ricontatterà presto

Cliccare sul check di controllo

*Inviando accetti la Politica sulla Privacy