• Sei qui:
  • Home >
  • News >
  • Entra in vigore il decreto legge che incentiva la mediazione

Entra in vigore il decreto legge che incentiva la mediazione

Entra in vigore il decreto legge che incentiva la mediazione
di Laura Di Domenico
Addetto Stampa CONCILIA LEX

Dal 23 dicembre scorso, giorno successivo alla pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, sono entrati in vigore i due decreti legge urgenti voluti dal Guardasigilli Paola Severino e varati dal Consiglio dei Ministri per far fronte al problema del sovraffollamento delle carceri e per comporre le crisi da sovraindebitamento e disciplinare il processo civile.

In particolare il D.L. 212 del 22/12/2011, come già anticipato sul proprio sito internet nell’articolo del 20 dicembre scorso dall’organismo di mediazione ed ente di formazione Concilia Lex S.p.A. di Nocera Inferiore, in provincia di Salerno, apporta rilevanti modifiche al decreto legislativo 28 del marzo 2010 che ha introdotto in Italia l’istituto della mediazione civile e commerciale.

Viene, infatti, dato notevole impulso alla mediazione delegata dal giudice. Come si evince all’art. 12, comma 1 lettera a, “il capo dell’ufficio giudiziario, altre a vigilare sull’applicazione della mediazione, adotta ogni iniziativa atta a favorire l’espletamento della mediazione su invito del giudice”.

Inoltre, alla lettera b dello stesso articolo viene confermata la condanna in prima udienza per la parte che non ha partecipato alla mediazione senza giustificato motivo.

Due importanti risultati – secondo il presidente di Concilia Lex S.p.A., Dott. Carmelo Cavallaro – che mirano a stimolare il ricorso alla mediazione quale strumento innovativo di risoluzione stragiudiziale delle controversie; è dato certo che quando entrambe le parti siedono al tavolo della mediazione dinanzi al mediatore, nella stragrande maggioranza dei casi si riesce a trovare un accordo equo e gratificante per tutti i soggetti coinvolti con un risparmio consistente di tempo, denaro e stress.

Anche i giudici devono comprendere la portata rivoluzionaria e positiva della mediazione invitando, quando vi siano i presupposti, le parti ad usufruire dell’istituto della mediazione per porre fine al conflitto sorto in precedenza con una soluzione condivisa e reciprocamente soddisfacente.

Questi interventi normativi - a parere del presidente di Concilia Lex S.p.A. – servono a spianare la strada per la diffusione della disciplina conciliativa, ancora poco conosciuta e apprezzata, soprattutto per via delle forti ostilità della classe forense. Se i privati cittadini, gli enti e le imprese riuscissero a vedere concretamente i reali benefici derivanti dalla mediazione, l’intero paese ne trarrebbe giovamento sia dal punto di vista dello snellimento del sistema giustizia sia da un punto di vista economico-sociale con un minor impiego di denaro e tempo e maggiore consapevolezza nel definire le controversie con soluzioni che rispondano alle esigenze delle parti.

Tutta la disponibilità e l'efficienza del Team Concilia Lex!

La Concilia Lex S.p.A. mette a disposizione dell’utente, tutta la disponibilità ed efficienza, di personale altamente qualificato, per rispondere ad ogni problematica relativa alle attività svolte ed ai servizi erogati dalla società.

E’ possibile chiamare il nostro centralino al n. verde 800 482977 per parlare con una nostra operatrice, che saprà fornire tutte le risposte alle vostre domande, dalla gestione di una pratica, alla presentazione di un’istanza oppure semplicemente ricevere informazioni sugli orari d'ufficio.

Non esitare, contattaci!

Lascia i tuoi dati e un nostro esperto ti ricontatterà presto

*Inviando accetti la Politica sulla Privacy