• Sei qui:
  • Home >
  • News >
  • Decreto ingiuntivo: in caso di opposizione spetta all’opponente avviare la mediazione

Decreto ingiuntivo: in caso di opposizione spetta all’opponente avviare la mediazione

In un procedimento di decreto ingiuntivo è l’opponente, in fase di opposizione, a dover avviare la procedura di mediazione, pena la dichiarazione di improcedibilità del giudizio. Tale fatto, già oggetto della pronuncia della Cassazione n.24629 del 3 dicembre 2015, è stata ripresa dal Tribunale di Nola lo scorso 3 marzo con la sentenza n.691.

Quest’ultima sentenza, emessa dal dott. Corona, deriva da una lettura dell’art. 653 del c.p.c.e stabilisce, in dettaglio, che “avendo il giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo natura impugnatoria, in caso di mancata proposizione dell’istanza di mediazione ciò che diviene improcedibile è la domanda proposta con l’atto di citazione in opposizione finalizzata ad ottenere la revoca del decreto ingiuntivo opposto e non già la domanda proposta dall’opposto nel ricorso per decreto ingiuntivo a fronte della quale vi è già stata una delibazione da parte del giudice con la pronuncia del decreto ingiuntivo, della quale si intende ottenere la revoca con l’opposizione“.

Precedentemente all’ordinanza del Tribunale di Nola e alla sentenza della Cassazione del dicembre 2015 sulla questione permanevano molte perplessità sul soggetto che dovesse dare il via alla mediazione in caso di decreto ingiuntivo. Accadeva, quindi, che alcuni giudici fossero dell’opinione che, a causa della mancata mediazione da parte dell’opponente, il decreto ingiuntivo dovesse divenire esecutivo. Altri giudici, invece, ritenevano che per omessa mediazione dell’opposto, il decreto ingiuntivo fosse investito da mancata procedibilità. Finalmente Cassazione e Tribunale hanno contribuito a fare chiarezza.

A cura dell' Addetto Stampa Concilia Lex S.p.A., dott.ssa Jenny Giordano

Tutta la disponibilità e l'efficienza del Team Concilia Lex!

La Concilia Lex S.p.A. mette a disposizione dell’utente, tutta la disponibilità ed efficienza, di personale altamente qualificato, per rispondere ad ogni problematica relativa alle attività svolte ed ai servizi erogati dalla società.

E’ possibile chiamare il nostro centralino al n. verde 800 482977 per parlare con una nostra operatrice, che saprà fornire tutte le risposte alle vostre domande, dalla gestione di una pratica, alla presentazione di un’istanza oppure semplicemente ricevere informazioni sugli orari d'ufficio.

Non esitare, contattaci!

Lascia i tuoi dati e un nostro esperto ti ricontatterà presto

*Inviando accetti la Politica sulla Privacy