• Sei qui:
  • Home >
  • News >
  • Concilia Lex S.p.A. conferma gli incoraggianti dati statistici ministeriali

Concilia Lex S.p.A. conferma gli incoraggianti dati statistici ministeriali

La recentissima pubblicazione delle statistiche ministeriali palesano, in maniera incontrovertibile, una sensibile crescita di domande di mediazione attivate, in termini percentuali rispetto allo stesso trimestre dell’ anno precedente, un’ accresciuta partecipazione delle parti invitate al tavolo della mediazione, ma soprattutto un incremento delle procedure avviate su espresso invito del giudice.
Il dato è indubbiamente incoraggiante per i professionisti del settore, impegnati in una lotta senza quartiere alle ostilità di molti, ma che, fortunatamente, esaminando le ultime tendenze provenienti dai tribunali, cominciano ad avvertire chiaro il sostegno delle Corti.
Così le ordinanze che demandano le parti in mediazioni, riportano specificazioni ed indicazioni importanti per il mediatore, invitandolo a verbalizzare dettagliatamente le fasi e gli stadi raggiunti durante gli incontri, a formalizzare proposte anche senza esplicito consenso delle parti, ad intervenire se le parti non sono personalmente presenti agli incontri: indicazioni, giuste, che stanno scavando un solco e indicando la strada da battere in futuro.
Sembra naturale che sia la magistratura stessa, istituzione scevra da ogni interesse di ordine economico, a doversi eleggere quale sostenitore e fautore di una cultura mediativa: il rischio c’è, ed è quello che la mediazione demandata dal giudice assuma solo l’ aspetto e la forma di un ulteriore step prodromico all’ accesso alla giurisdizione, venendo meno quel principio di affettività evidenziato dalla più recente giurisprudenza.

Valutando, tuttavia, in base alla nostra esperienza di organismo operativo fin dal 2011, il quadro complessivo dei dati desunti dai procedimenti depositati, è cristallina l’ accresciuta “effettività” dei procedimenti demandati dal giudice, una contestuale maggiore sensibilità degli avvocati più solleciti nell’ informarsi in merito alla gestione della procedura, costi ed eventuali sanzioni a carico della parte non comparsa personalmente o che si sia rifiutata di entrare effettivamente nel merito della questione.
Certo non si può affermare che si sia giunti al culmine, ma, come l’ instaurata obbligatorietà del tentativo di mediazione, cosi l’ ordine del giudice potrà costituire l’ opzione sperimentale ed incentivante del Legislatore per accelerare la diffusione dell’ istituto di mediazione.

A cura dell' Addetto Stampa Concilia Lex S.p.A.

Tutta la disponibilità e l'efficienza del Team Concilia Lex!

La Concilia Lex S.p.A. mette a disposizione dell’utente, tutta la disponibilità ed efficienza, di personale altamente qualificato, per rispondere ad ogni problematica relativa alle attività svolte ed ai servizi erogati dalla società.

E’ possibile chiamare il nostro centralino al n. verde 800 482977 per parlare con una nostra operatrice, che saprà fornire tutte le risposte alle vostre domande, dalla gestione di una pratica, alla presentazione di un’istanza oppure semplicemente ricevere informazioni sugli orari d'ufficio.

Non esitare, contattaci!

Lascia i tuoi dati e un nostro esperto ti ricontatterà presto

Cliccare sul check di controllo

*Inviando accetti la Politica sulla Privacy