• Sei qui:
  • Home >
  • News >
  • Flick favorevole alla mediazione. L’obbligatorietà non contrasta con i principi costituzionali

Flick favorevole alla mediazione. L’obbligatorietà non contrasta con i principi costituzionali

Flick favorevole alla mediazione. L’obbligatorietà non contrasta con i principi costituzionali
di Laura Di Domenico
Addetto Stampa CONCILIA LEX

Stamattina il Presidente Emerito della Corte Costituzionale, Giovanni Maria Flick, è stato intervistato dai giornalisti del TG 1 in merito alla mediazione civile e commerciale. Positivo il suo giudizio sul nuovo strumento di risoluzione delle controversie introdotto in Italia un anno fa per smaltire l’arretrato del contenzioso civile.

Sono ben 5 milioni e mezzo i procedimenti civili arretrati che costituiscono un fardello pesante che affligge la giustizia civile del nostro paese e che fomenta la perdita di fiducia dei cittadini nei confronti della giustizia stessa.

Troppo tempo e troppi soldi per attendere una risposta ai problemi giudiziari! In questo contesto fa il suo ingresso nell’ordinamento giuridico italiano la mediazione civile e commerciale.

Come afferma Flick “la mediazione non va intesa come una giustizia alternativa, una giustizia di secondo grado ma essa rappresenta un’alternativa alla giustizia che, senza nulla togliere a quella togata, può consentire una definizione accelerata delle controversie civili.”

Il presidente Flick si sofferma, inoltre, sulla tanto attesa sentenza della Corte Costituzionale chiamata a pronunciarsi sulla costituzionalità della legge che ha introdotto l’istituto della mediazione. Già in occasione dello scorso Salone della Giustizia Flick ha affermato che l’orientamento consolidato della Consulta è che l’obbligatorietà del tentativo di conciliazione non contrasta con i principi sanciti nella Carta Costituzionale, a condizione che ciò non impedisca o renda difficile l’accesso alla giustizia.

A parere di Flick, la tendenza della Corte Costituzionale è che l’obbligatorietà del procedimento di mediazione non contrasta con l’art. 24 della Costituzione in quanto non preclude l’accesso alla via giudiziaria. Anzi, nell’intervista al TG 1, Flick reputa la mediazione “una strada fondamentale per cercare di risolvere i problemi della giustizia.” Pone, infine, l’attenzione sul problema della disinformazione che regna tra la gente comune riguardo all’esistenza della procedura conciliativa e dei suoi vantaggi per cui afferma che “sarebbe necessario una valutazione culturale più che giuridica di questo fenomeno.”

“Questione più volte sollevata dall’organismo di mediazione ed ente di formazione campano Concilia Lex S.p.A. che ha rilevato quanto sia ancora poco conosciuto questo strumento di risoluzione stragiudiziale dei conflitti tra la collettività e che ha più volte insistito sulla necessità di un’ efficace campagna informativa a livello nazionale che parta dalle istituzioni, dagli organismi di mediazione e da tutti gli enti e i professionisti interessati per arrivare all’intera comunità facendo leva su tutti gli strumenti di comunicazione possibili – TV, radio, stampa, meeting – per far comprendere a singoli cittadini, imprese, associazioni ed enti, l’innovativo istituto della mediazione civile” spiega la dott.ssa Laura Di Domenico, Responsabile comunicazione e marketing di Concilia Lex S.p.A.

“Concilia Lex S.p.A. si è da sempre distinta per la sua opera di informazione e sensibilizzazione sulle tematiche attinenti alla mediazione civile. Facendo enormi sacrifici non solo economici ma anche in termini di impiego di risorse umane, strumentali, di tempo e di energia, Concilia Lex S.p.A. ha investito in comunicazione e in pubblicità proprio per divulgare e diffondere la conoscenza e la cultura della mediazione e continuerà a farlo perché crede fermamente nell’ enorme potenziale di questo istituto giuridico di snellire la giustizia civile avvicinandola ai cittadini che da spettatori diventano protagonisti della risoluzione delle liti che li vedono coinvolti” conclude Laura Di Domenico.

Tutta la disponibilità e l'efficienza del Team Concilia Lex!

La Concilia Lex S.p.A. mette a disposizione dell’utente, tutta la disponibilità ed efficienza, di personale altamente qualificato, per rispondere ad ogni problematica relativa alle attività svolte ed ai servizi erogati dalla società.

E’ possibile chiamare il nostro centralino al n. verde 800 482977 per parlare con una nostra operatrice, che saprà fornire tutte le risposte alle vostre domande, dalla gestione di una pratica, alla presentazione di un’istanza oppure semplicemente ricevere informazioni sugli orari d'ufficio.

Non esitare, contattaci!

Lascia i tuoi dati e un nostro esperto ti ricontatterà presto

Cliccare sul check di controllo

*Inviando accetti la Politica sulla Privacy